Frutti di Marta

una fattoria sociale
a villa zileri

Frutti di Marta è l’attività agricola sociale che si trova all’interno del vasto parco di Villa Zileri.
Con l’aiuto dei ragazzi della cooperativa sociale StudioProgetto coltiviamo la terra con amore, dando vita a nuove piantine, per poi vederle crescere e dare i loro frutti! Insieme, “abili e disabili”, mettiamo in campo le nostre capacità… E con che successo!

Il Progetto

La nostra intenzione è di proporre, nel contesto del parco di Villa, Zileri attività assimilabili al concetto anglosassone di “green care” cioè la creazione di “situazioni di benessere in ambiente naturale e agricolo”. Ormai dimostrato infatti che la sola esperienza del “verde” porta sollievo, immediato e duraturo, a situazioni di stress o malessere.

il concetto di green care
Nella concezione anglosassone, per green care si intendono una serie di attività svolte all’aria aperta che permettono al fruitore di immergersi nel paesaggio naturale abbassando il grado di stress. Per green care ci si riferisce a programmi strutturati di terapia o trattamento che si svolgono in un ambiente rurale e riconoscono la connessione istintiva tra natura e salute. I programmi di green care sono progettati e strutturati secondo un approccio centrato sulla persona per aumentare i benefici e garantire la sicurezza. I programmi prevedono l'impegno attivo e regolare dell'individuo, con una serie di attività basate sulla natura fornite da professionisti formati per creare un senso di realizzazione, responsabilità personale e fiducia in se stessi e offrire opportunità per apprendere nuove abilità; svolgendosi in un contesto sociale, promuovono anche sentimenti di inclusione e appartenenza. Ciò include l'orticoltura sociale e terapeutica, la terapia assistita con animali, l'agricoltura di cura ed esercizio verde, comunità alimentare e conservazione ambientale. La principale differenza tra agricoltura sociale e green care sta nel dare valore al benessere della persona piuttosto che al prodotto agricolo finale. All’interno delle attività nel verde e nel paesaggio rurale rientrano: Vita quotidiana (attività disponibili nella vita quotidiana della popolazione in generale), ad esempio: fare esercizio "verde" (correre, camminare, andare in bicicletta in campagna o in spazi verdi); interazioni con animali (equitazione e dog walking); giardinaggio / orticoltura (compresa la coltivazione di alimenti); agricoltura; conservazione ambientale. Promozione della salute, rivolta alla popolazione in generale: iniziative di esercizio verde; attività assistite con animali; progetti di giardinaggio comunitario; agricoltura comunitaria; fattorie urbane e gruppi di tutela ambientale. Nel green care gli interventi sono mirati e specificamente progettati per le persone con un bisogno definito e sono forniti da professionisti qualificati. Le attività consentono ai partecipanti di spostarsi tra più interventi, tra programma di promozione della salute e le attività quotidiane all'interno della natura, come le loro esigenze di salute e benessere permettono.

Il contesto

La scelta del contesto di Villa Zileri Motterle avviene a seguito di una serie di considerazioni avvenute tra la proprietà della villa e gli educatori dell’area disabilità della cooperativa Studio Progetto di Cornedo Vicentino.
Si integrano così utenza e agricoltura, con la nascita dell’azienda agricola I frutti di Marta – creata da Alberto Motterle – e l’opportunità di immersione nella natura, negli spazi della dimora storica e del parco monumentale.

la villa

Nel 1436, i Loschi, una delle più antiche e potenti famiglie nobili presenti a Vicenza sin dal XII secolo, conti dal 1426, entrarono in possesso di un’ampia porzione di campagna ad ovest di Vicenza: buona parte del territorio era ancora incolto, paludoso o ricoperto di boschi.
Nei decenni seguenti la famiglia si concentrò nella bonifica dei sui nuovi possedimenti.

scopri di più